lunedì 14 maggio 2012

disorientato e disarmato....

C'è un treno in lontananza lo vedo... e lo sento...
Non ricordo come son finito su queste rotaie, so benissimo che è pericoloso, è da quando son bambino che me lo dicono... "Non si cammina sulle rotaie del treno..."
Ma io non ascolto mai i consigli, almeno che non siano consigli che io stesso mi son dato, ma forse... forse questa non mi sono ascoltato.
Non si cammina sulle rotaie....
Ed io invece ci sono sopra. E' vero non ci sto camminando (mi sono ascoltato?), sono fermo, fermo su una rotaia....
Ed ora, come è normale che sia, arriva un treno. Non mi arriva alle spalle e non è silenzioso.
Lo vedo già da lontano, lucente e velocissimo, sento il suo rumore il suo avanzare fa vibrare il ferro dei binari, è distante...
Sarebbe facilissimo, un passetto alla mia destra o alla mia sinistra e il gioco è fatto, salvo...
Non mi sposto, guardo il treno dritto a me, non ho mai visto un treno in questo modo ne sono affascinato, estasiato e più si avvicina è lo trovo straordinariamente bello. Ora ci salto sopra al volo, cosa ci vuole... un balzo e sono sul tetto del treno, basta che calcoli bene i tempi... l'altezza la forza da impiegare.
Una volta sopra sarà estasiante.... la velocità, il vento che quasi ti fa male e tutto il mondo intorno che scorre velocemente....
Lo devo fare... Lo Voglio, voglio questo Treno.
Il treno corre verso di me...
Se sbaglio qualcosa mi faccio male, ma male veramente questa volta...
Il treno continua correre.... è vicino...
E se ci riesco?... se riesco a saltarci su? Mi farò male ugualmente, perché prima o poi dovrò scendere o mi faranno scendere ed allora mi farà male non poter più sentire quelle sensazioni...
Eccolo... arriva... posso ancora far finire questa follia... posso...
Ma non voglio !!!
Chiudo gli occhi .... non mi serve guardare, so perfettamente come e quando muovermi....
Chiudo gli occhi... i muscoli sono tesi... la testa è sgombra da tutto ciò che non riguarda il treno...
Eccolo .... Ora....
Sorrido

P.S.
Giurò che nn sto pensando di suicidarmi.... mi voglio troppo bene :p

Disorientato







2 commenti:

  1. se il biglietto del treno fosse un sorriso.. se un sorriso generasse caos.. se la follia generasse gioia di vita.. e metti che il treno, col suo carico speciale, rallenti quel giusto per fare il balzo.. tutto stupendo ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il biglietto del treno fosse un sorriso?..... Avrei trovato il modo di viaggiare gratis :p

      P.S.
      caos: Disordine, confusione, trambusto (per l'appunto...disorientato) :)

      Elimina