venerdì 20 luglio 2012

Il gioco, 10 metri e un caffè

Nuovo ufficio, nuova zona, nuove persone....
Cavolo, prima o poi prendo le misure per arrivare in orario.
E' passato ormai più di mese che sono in questa zona, ma ancora non ho ben capito quanto mi ci vuole per arrivare. Vabbè siamo onesti, ancora sto cercando di capire quale è limite per entrare all'ultimo secondo e non far tardi... ci riesco ... prima o poi lo trovo....
E quindi anche questa mattina sono arrivato con un po di ritardo (il che significa che se parcheggio la macchina che in teoria sarebbe ora di stare in ufficio, entro direttamente un'ora dopo... ) e quindi me la son presa comoda.
Camminavo tranquillo sotto i portici di questi palazzi già pregustando il mio terzo o quarto caffè della giornata, poche centinai di metri e sarei arrivato al bar.
Giro l'angolo ed incontro un collega, scambio del buongiorno scazzato, da minatori che stanno per chiudersi i miniera per 24 ore.... e poi  in silenzio ci dirigiamo verso la meta che sappiamo esser comune (ufficio?.... no no il bar).... ormai non più distante di un centinaio di metri.
Altra svolta e in "lontananza" la meta... 
Ma tra noi due e il tanto desiderato caffè ecco che ci son tre rappresentanti del "gentil" sesso che camminano in senso opposto, intente in un allegro chiacchiericcio.
Le guardo velocemente, mentre son intento a rollare la mia sigaretta destinata al post caffè.
Velocemente..... vabbè.... velocemente non vuol dire non accurato.
Una delle tre attira la mia attenzione, jeans, maglietta aderente blu, All Star blu basse, statura media, capelli scuri e mossi (riccio non definito)... ma non è questo che fa si che la noti... ma il suo modo di muoversi sicuro, disinvolto a testa alta  e sguardo indagatore a 180 gradi (contrariamente alle altre due, intente a guardare lei anche se non era lei a parlare).
Chiudo la sigaretta ... e la guardo per qualche secondo, il tempo che i sui occhi indagatori arrivino ad incrociare i mei.... occhi nocciola... 
Mi guarda di sfuggita....
Girano a destra prima di incrociarci.... e ci danno così le spalle...
Lei si passa una mano fra i capelli come per sistemarli....
10 metri.... non di più e gireranno nuovamente l'angolo sparendo dalla nostra vista....
Sorrido... e guardando dritto a me verso il bar...e faccio al mio collega:

André.... scommetti un caffè che la mora al centro si gira a guardare da questa parte?
 
Lui ... che nel frattempo le ha praticamente tampinate passo dopo passo e che mi risponde con gli occhi ancora fissi non sul loro viso... o le loro spalle..... mi dice sorridendo:

Se vabbè..... certo che scommetto.....

Un passo.... due passi.... tre passi... quattro passi..... ormai quasi all'angolo....

Grazie, del caffè André

Lui.... tra il divertito e il risentito.....

Fanculo a te e sti cazzo de giochetti.....

E che la giornata abbia inizio ;)

12 commenti:

  1. Vorrei chissà quante volte indossare i panni della tipa sicura e disinvolta :)
    Eppure.
    Questi giochi danno sale alla vita.
    E servono.
    E li si cerca.
    E che li si cerca, si gioca.
    Nevvero?
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poesse :P
      I giochi danno salle alla vita....... cavolo ho una vita salatissima ... me farà male? :p

      Elimina
    2. poesse.. come il mio bluetooth ;)
      sei ancora vivo alla tua veneranda età: male non ti fa quindi ;)
      Nevverassai :)

      Elimina
    3. veneranda età...... ok... segno... :p

      Elimina
  2. Basta poco poco per strappare un sorriso a due che stanno per entrare in ufficio. Non ti pare? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo.... basta anche molto meno.... :)
      E per fortuna che c'è chi sa stare ai giochi ;)

      Elimina
  3. Vorrei avere un collega che gioca come te! ^_^
    Invece ho solo SAW .IL BOSS! :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi assumere dal tuo BOSS :p

      Elimina
    2. Sarebbe bello ! ^_^ .. possiamo gioca' a torte in faccia a Saw .............ahahahahha,, naa meglio qualcosa di piu' " solido" tipo na' padellata??
      aughh!

      Elimina
    3. possiamo addormentarlo .....farlo risvegliare ammannettato al muro di un bagno pubblico abbandonato con un sega nelle vicinanze e....... a no....lui saprebbe come fare :-P

      Elimina
  4. Simpatici!
    Ma è sicuro che il tuo amico guardava le spalle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah sono sicuro...che non le guardava ..... le spalle :-P

      Elimina