martedì 22 gennaio 2013

Credi nel destino?

Ok, è vero non amo il lunedì, ma sinceramente non avevo ancora avuto una ragione valida (escludendo il fatto che il lunedì vuol dire inizio settimana lavorativa e il primo giorno che si 'pagano' realmente le cazzate del fine settimana) per giustificare la mia avversione verso il primo giorno della settimana.

Tre o quattro giorno prima...:
ok, ci vediamo lunedì
va bene a lunedì sera.

Lunedì mattina....:
A mala pena cosciente, salgo in macchina, metto la cintura, accendo lo stereo e viaa...
Uno kilometro dopo, macchina ferma, l'occhio cade sulla simpatica spia arancione della benzina, ben accessa e sfavillante e la sua simpatica compagna, la lancetta che indica il livello della benzina, tranquillamente adagiata su un lato. Bene, sono un idiota e sono nuovamente rimasto senza benzina.
Riorganizzo le idee.... e...
Scendo, (inizia piovere.... come sempre non ho un ombrello) mi incammino a ritroso verso casa.
Salgo, prendo le chiavi dell'altra macchina ed una bottiglia vuota.
Arrivvo dal benzinaio (4 km) e mi faccio riempire la bottiglia.
Torno verso casa, parcheggio la macchina sotto casa, salgo, poso le chiavi e scendo.
Tragitto per arrivare alla macchina... piove...
Metto il litro e mezzo di benzina nel serbatoio, salgo in macchina e... vrrruuummmmm !!
Strano è? Con la benzina funziona.
Vado al benzinaio con questa macchina e metto benzina.
Ok, ce la posso fare, telefono in uffico:
"Prendo un paio di ore di permesso, ma solo per sicurezza, arrivo prima".
Ormai a pochi kilometri dall'ufficio...
Arriva un sms, leggo al volo mentre guido... rispondo... lancio il cellulare sul sedile laterale... alzo gli occhi e....
Simpatico carabiniere al centro della strada che gentilmente mi mostra ed agita la sua paletta bianca e rossa...
3 metri mi separano da lui....
Cazzo.... ancora ho l'assicurazione scaduta...
Scappo?....
Ma dove vado... metto la freccia e accosto.
"Buongiorno, patente e libretto di circolazione"
Con molta lentezza prendo la patente... "non andare dall'altra parte.... non andare dall'altra parte..."
Raccatto tutti i documenti, lui li prende e li porta la collega e torna sorridente verso la mia macchina.
"Ecco ora sono cazzi amari"
Guarda la macchina... guarda l'ammaccatura e il faro rotto... "non andare dall'altra parte.... non andare dall'altra parte..." 
"Guardi, io lo dico per lei, le conviene metter qualcosa sul vetro rotto di quel faro, perchè se qualcuno ci sbatte e si fa male... poi passa i guai"
Non si stava muovendo era... fermo....
"Si, si, guardi l'ho trovata così circa 4 giorni fa, a breve la faccio proprio aggiustare" Si...si.... proprio qualche giorno fa...
bla...bla....bla.... una marea di chiacchiere a raffica fino al momento topico della restituzione dei documenti del....
"Buona giornata"
"Buona giornata anche a lei"
Parto.
Non ha controllato l'assicurazione? Non mi è mia capitato che non mi controllassero l'assicurazione, non è mai capitato che io ai tempi andati non controllassi l'assicurazione.
Vabbè mica può sempre andar male...........no?
Nel frattempo tra una disgrazia e un'altra avevo mandato i seguenti sms:
"Guarda per questa sera non so, arrivo sicuramente tardi in uffico e non so se riesco a prendere permesso o devo recuparare e quindi uscire tardi"
Un'oretta dopo ...dall'ufficio mando un sms (o email... non ricordo) per spiegare al volo la disavventura.
"confermato alla fine per questa sera?"
"certo a questa sera"

Giornata lavorativa tranquilla, si fanno le 17,00 esco.
Salgo in macchina guardo al volo dove devo ho appuntamento, e mif accio un'idea della strada da fare.
Nel frattempo scambio veloce di messaggi con Colei che "tutto sa e nulla sfugge".... 
"Allora che fai, vai?" 
"certo che vado"
Traffico, fila.... semafori, incolonnato dietro un bus, no, non posso stare dietro un autobus che oltre alla fila normale mi fa fare le sue belle fermate.
Freccia a destra, giro il volante, prima, seconda...... STACKKK !!!!
Il cambio diventa molliccio, e le marce non esistono più
In 2°... la macchina non supera i 50 kmh... devo farme minimo 20km per arrivare all'appuntamento e altrettanti per tornare poi a casa....
Mando un messaggio mentre "smadonno" a Colei che "tutto sa e nulla sfugge".
"cambio macchina rotto"
"scherzi?"
"no"
"Credi al destino?"
"NO .... e non voglio crederci ... io vado"

Serata andata bene, messo una vita per fare pochi kilometri a mi ero impuntato.
No cavolo, non credo al destino finchè posso mi vado anche contro un muro pur di fare ciò che volgio e quando voglio.


  


 

17 commenti:

  1. Scusa, ma in questo caso, il destino che c'entra?
    Se non stai dietro a certe cose, poi ti si rompono in mano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il destino in questo caso?....
      Ma la mia negligenza è inconfutabile, ma il destino sta nel fatto che le conseguenza di questa mia negligenza si son materializzate tutte nello stesso giorno.

      Elimina
  2. Oltre al "ci credi al destino" immagino che Colei t'abbia pure scritto "forse è ora che cominci..".
    Io ci credo, perché come spiegarlo il Celo di Colei?
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più forte di me.... destino = strada determinata e non lo accetto, non ci riesco.. almeno che non sia stato io a determinalra.
      Come spiegarlo.... non spiego, non voglio spiegarmelo.

      Elimina
  3. Ah ah ah!!! Sarà anche il destino,ma tu ci metti del tuo. Considerati miracolato che non hanno guardato l'assicurazione.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si a fine giornata, posso dire di esser stato un caparbio miracolato :p

      Elimina
  4. Qualcuno ti stava pensando intensamente e malamente :P Sai che dico? Una piccola disavventura movimenta la giornata. Peggio sarebbe un apatico lunedì senza niente da fare o raccontare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... uhm... vero... ma.... mi accontavo di spalmare le tre cose in te giorni differenti no?.... sai, melgio movimentare tre giorni che uno solo :p

      Elimina
  5. perché non ci racconti nulla della serata che sembra interessante? :-)

    RispondiElimina
  6. Neanche a dire "poteva andare peggio, poteva piovere..."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... guarda credo me ne siano rimaste poco quel giorno... di "poteva anche...." ;)

      Elimina