giovedì 17 gennaio 2013

Lancia un dado e.....

Capita no? Che due persone non cedono su un determinato punto, che nessuno vuol decidere, che si studiano e quindi stallo.
Poi così, come un fulmine a ciel sereno:

F: ahah lanciamo i dadi ?
Io: uhmm ..... si ... ottima idea
F: lo facciamo ? ahah
Io: si.... e non scherzo ;-)
F: io neanche..come facciamo però pari e dispari? però così qualcuno potrebbe barare...
Io.  ... segli il tipo di dado .... 20 facce .... 10 facce ....12 facce ... 8 facce ... 6 facce .... 4 facce  
F: dado a 20 facce?...mai sentito

Ecco, si esistono dadi diversi dal classico dado 6 facce (quello più comune), quindi se a me mi si dice lanciamo i dadi, la prima cosa che chiedo è quale? e spesso a seguire la spiegazione dell'utilizzo dei dadi a +/- facce delle classiche.
Quindi alla fine si perde il punto principale della questione (non nel caso sopra citato) .
Che poi di fondo non son capace di lasciare una decisione alla "fortuna", al caso.... 
La maggior parte delle volte se pongo una domanda ad una persona con cui mi sto relazionando  è una finta domanda (se si tratta di cosa fare o non fare), io so cosa voglio fare e come, ma tendo a farlo accettare (dire) anche all'atro/a a farlo dire all'altro/a, diciamo che è un modo per "condividere" la propria decisione.

Pari... facciamo così
Dispari...facciamo cosà (che era ciò che in realtà mi ero prefissato sin dall'inizio)
Lancio del dado (scelto un d12, dado a 12 facce, nero)........ 
8 ...." e che cavolo" .... penso fra me e me....
Poi dall'altra parte...
"I giochi han regole ... qui si possono anche non rispettare...no?"
Oh, ecco iniziavo a dubitare sul fatto di esser stato chiaro (per nulla direi... fatto intendere tanto... detto poco) sul cosa preferivo... 
"Quindi possiamo anche considerare l'otto come due 3 uniti.... quindi è uscito disparo" 
Sono stato chiaro....
Che poi era troppo tardi e il cervello mi si è spento... quindi....
"Buona Notte F."

P.S.
..... sempre più dell'idea che non si possono lasciare le decisioni in mano alla "fortuna"
P.P.S.
Ed eventualmente se state parlando con me... fate prima a dirmi "Lanciamo una monetina?", quella da 5 centesimi però, con il colosseo.... facciamo prima :)   



 
 Cambiato il video.... questo è più di oggi ... "Ba-ba-ba da da ba ba da…"
  

   
 

15 commenti:

  1. Diciamo che il lancio del dado è stato un diversivo, un prender del tempo che non necessitava: se alla fine te e F. avete ottenuto l'opzione voluta.
    Essere in balia dell'evento ci sta, ma non tirato troppo per le lunghe.
    Ma il mondo è bello perché è vario :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tirato troppo per le lunghe... e lo sarà ancora, proprio perchè non in "balia" dell'evento... ;)

      Elimina
    2. Non mi sono spiegata: che stai già procastinando una scelta, bhé amico mio, nell'evento ci stai dentro ;-)

      Elimina
    3. Non mi sono spiegata? ahahahahah modo cortese per dir altro :p

      Elimina
    4. esattamente ;-)
      prossima volta prometto che parlo come mangio

      Elimina
    5. Brava..... anzi adeguati a chi come me mangia con le mani ;)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ho cambiato look..... perchè costretto, ho fatto la cavolato di elimare le immagini :(

      Elimina
  3. Tutta questa conoscenza di dadi mi fa pensare che sei esperto di giochi di ruolo cartacei... ne avevamo già parlato o sbaglio? :P
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh.... la foto è mia i dadi son miei (in realtà sono tre set completi) ... e si naturalmente i giochi di ruolo cartacei non sono proprio una novità per me :p
      Vero, ne avevamo già parlato ;)

      Elimina
  4. uhm. sul fatto di tirare il dado per prendere qualche decisione e poi fare come volevo già prima di tirarlo...fatto anche io :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che poi.... questo vuol dire che "sistematicamente" sti dadi, toppano :p

      Elimina
  5. Se dici "alla fortuna" e non "alla sorte" hai già scelto!

    RispondiElimina