lunedì 25 novembre 2013

Una lampadina, un pacchetto di sigarette e una birra....

Ormai stavo in modalità viaggio e quindi viaggio doveva essere.
Mi sono messo in macchina con in testa una meta, ma con la consapevolezza che per moltissimi motivi avrei potuto non arrivarci, quindi mi son dato due mete intermedie, ma alla fine sono arrivato fino in fondo.
Volevo raccontare la storia di una foto e del viaggio per farla, forse del significato, ma alla fine dirotto sul secondo pensiero e questa storia la tengo quasi solo per "me".



Il secondo pensiero.
Mi capita (mi è capitato di più in passato, quando era più facile farlo) di voler star fuori dal mondo, di prendermi ore...giornate di completa solitudine, dove alla fine non faccio nulla, se non ascoltare musica disteso da qualche parte. Capita soprattutto quando troppi muri mi si (o uno enorme) piazzano davanti e non riesco a trovare una via d'uscita.... un modo di abbatterlo ed andare avanti per la mia strada.
Quando mi stanco di arredare il mio tunnel o quello altrui.
E allora me ne sto li ad occhi chiusi con la musica a cancellare la confusione.
No, no.... non trovo soluzioni così, esco dall'isolamento che non ho trovato il modo di abbattere il muro (i problemi) ma semplicemente gli ho dato una forma, una dimensione, una consistenza, ho semplicemente tolto di mezzo le erbacce che gli crescevano sotto e ne sfumavano i contorni..... poi?
Poi esco ricomincio a vivere e nuovamente immerso nel caos ma con il muro davanti agli aocchi, trovo il piccone giusto che permettere di andare avanti per la mia strada.



Bravo chi capisce ;)

14 commenti:

  1. ho capito :)
    ma .... smartellandomi le ovaie (con sta storia delle cover) piego sulla rivisitazione dei Korn ;-)
    Muro.
    Ne ho parlato giusto pochi giorni fa: noi qua, di là del muro chi lo sa.
    Però.
    Mi si insegna che oltre ogni problema, c'è la soluzione (e non un ennesimo problema).
    O è il delirio.
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..... cover?.... uhmmm eheheh come ci "godo" :p
      Credo anche io che ogni problema ha la sua soluzione, bella, brutta, difficile, facile, che ci piace o non ci piace.... resta sempre che bisogna esser lucidi sul problema, sulla vera sua entità.

      Elimina
    2. ragazzo buffo, tu che godi
      ma non sai mai quel che cogli

      la lucidità è una delicata musa
      che ti prende per mano e ti scusa

      (mooning)

      Elimina
    3. Poetica questa mattina :)

      Elimina
  2. Io non lo so se capisco però un paio di giornatine d'isolamento me le prenderei volentieri anche io. :)
    Forse non trovi le soluzioni a tutti i mali però fai un po' d'ordine nel groviglio dei pensieri... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, il concetto (per me) è proprio questo, non trovo le soluzioni, ma faccio ordine e do priorità.

      Elimina
  3. "Voler star fuori dal mondo, di prendermi ore...giornate di completa solitudine..."
    Non sai quanto sento vero questo.
    Ma va accolto, quando capita...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che lo star soli, quando lo vogliamo e non quando è "forzato" è sempre un buon modo per "guardarci", magari non ne vien fuori nulla, ma almeno conosciamo un po melgio noi stessi.
      Sempre più difficile riuscir a trovare spazi di solitudine :)

      Elimina
  4. io se voglio stare fuori dal mondo me ne sto a casa. e sto da dio (minuscolo), come in questo momento dopo che mi sono spaccato per bene a correre.... c'è però che adesso come adesso mi fumerei una lucky strike, e non va bene....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, di norma a casa propria è il miglio posto..... se si riesce a star soli in casa ;)
      Non me fa cazzate, che fumi !!!!

      Elimina
    2. lo fa lo fa.... d'altronde ci capisce un cazzo di vini :P

      Elimina
  5. Tutti i santi giorni mi dico che mi voglio prendere una giornata, andarmene da qualche parte nei dintorni, io e una coperta, e sdraiarmi su un prato a guardare il cielo. E basta. Tutto il resto se ne sta da un'altra parte. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serve... anche se io spesso prediligo posti chiusi per "autorigenerarmi", all'aperto mi distraggo. :)

      Elimina