giovedì 9 gennaio 2014

.... ti siedi su divano e.... boh....

05:05 Suona la sveglia.
Percorro a fatica quei tre passi che separano il divano dal tavolo.
La spengo (so che li ho percorsi, solo perchè la sveglia ha smesso di suonare).
Caffè.
Mi infilo i pantaloni del pigiama, un maglione che avevo tolto la sera prima.
Esco in terrazzo....
Accendo il cellulare (doppia fatica.... non ho ancora aperto del tutto gli occhi e le dita si son congelate in pochi secondi)
Fumo.
Pigramente inizio a leggermi le notifiche delle email, di facebook...
"fa freddo cazzo..... rientro"
Rientrando passo davanti alla macchinetta del caffè dove c'è l'altro bicchiere già pieno, lo prendo e butto giù a mo di sciottino.
Mi siedo sul divano, guardandomi bene dal non accendere nessuna luce (sto ancora in modalità vampiro, rischierei di esser ridotto in polvere con la luce.........ah era del sole?.... uguale per me), e continuo a gironzolare nel web.
Apro il blog.
Rispondo ad Aligatore qui a "casa" mia, mi leggo e commento il nuovo post di Annastella ... e son sicuro di aver commentato altro... ma non ricordo, son cose che faccio in automatico ancora non del tutto cosciente.....
Mentre "sfoglio" facebook cerco di svegliarmi, con nessuno risultato.
Mi alzo.
Preparo altra sigaretta.
Esco in terrazzo (magari un po di aria gelida, questo giro mi sveglia).
Fumo.
...................... Questa me la fumo con più gusto. Guardo il cellulare nell'altra mano, si è accesso, quindi qualche nuova notifica.
Vado per leggere di cosa si tratta.... e..... click.
Si....si.... click.
Rientro.
Doccia.
Mi vesto.
Esco.
Durante il tragitto da casa all'ufficio, non faccio altro che pensare ai vari account tra g+, Facebook, Email e social vari. Li sfoglio mentalmente, li catalogo.
Arrivo in ufficio.
Mi siedo.
Accendo i monitor(s) (il pc è praticamente sempre acceso... lui lavora la notte... io no :p ) ed inizio a loggare......
Sfoglio mentalmente e velocemente le storie dei vari account.
Avete mai fatto da piccoli  le "animazioni" sullo spigolo dei libri o quaderni? Dai, quella serie di disegnini, pagina per pagina, ognuno differente dall'altro solo per un qualche millimetro di un particolare... e poi se si facevano scorrere veloce le pagine...... magia, il disegno animava.
Ecco mentalmente ho fatto la stessa cosa.... tante piccole storie vecchie (alcune vecchie veramente) e nuove, prese le pagine e fatte scorrere velocemente, fin quando tra "le dita" non è rimasto nessun "foglio".
Poi.....
Elimina.
Log..... Chiudi.
Log.....Sospendi.
Log.... Log.....Log..... CLICK.
Non c'è un perchè, sta mattina mi girava bene così.
Non mi piacciono i cerchi, non mi piace percorrere sempre lo stesso giro, svoltiamo a destra e vediamo in quale altra rotatoria incappo.



P.S.
No, no "tranquilli" il blog lo lascio, che altrimenti non so dove scriver cazzate ;)

41 commenti:

  1. se ti serviva hai fatto bene :-)
    e poi, dato che siamo dannatamente umani, si fa sempre in tempo a riconsiderare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "serivere" non saprei, magari con il passare dei giorni mi accorgo che mi è servito a qualcosa.... buono, tanto di guadagnato.
      Come è anche facile che tra n giorni mi rompo e riapro :p

      Elimina
  2. O.o se lo chiudi, mi sentirò la sola " svit ehm particolare bloggher nel mondo dei blog" :)
    Per gli accaunt, come direbbbe un bloggher inglese, Metiu scappato ....ti capisco...ho sospeso tante di quelle volte .... ps ti giuro che userò tanti di quei puntini che unendoli ci uscirà il disegno della chitarra con le pallotte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No guarda, il blog son pochi i motivi per cui chiuderlo (e male che va lo aprirei altrove..... e saresti informata).
      Raro che io chiuda qualcosa, quando mi stufo di solito lascio semplicemente andare... questa volta, strappo alla "regola" e chiuso ;)
      ...... puntini?...... quali?...... io non li uso mai.... :p

      Elimina
  3. In effetti a volte anche a me la rete sembra quasi diventata un lavoro, tra i social, i blog, i "uozzap" e le emailssss... manco ci pagassero per farlo!

    Ma io stacco, tipo nelle vacanze natalizie ho quasi fatto le ferie anche dalla rete (staccarsi totalmente è impossibile fa parte del quotidiano) dico quasi perchè 15 minuti al giorno di attenzione la rete li pretende :P

    Poi alcune cose le lascio lì, in alcuni social, ci sono occupo spazio ma non il mio tempo, ma li lascio lì. Un domani non si sa mai. Eliminarli mi crea un pò di difficoltà, devo ponderare bene prima, la rete per me è l'estensione di una parte di me, e mi ha fatto conoscere delle belle persone (anche brutte a dir la verità) e lo uso raramente... è definitivo

    PS: il cerchio se distorto diventa il simbolo dell'infinito



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il "virtuale" (raramente resta solo tale) è ormai parte integrale della realtà (sembra un controsenso, ma non lo è nella mia testa). Di fondo, non stacco mai del tutto.
      Facebook in particolare ha però una grossa pecca, al contrario del blog è un "luogo" dove conosco più o meno tutti, quindi amici storici, parenti di vario grado ecc ecc.... quindi più che altro come si suol dire è un modo come un'altro per respirare aria nuova che questa iniziava ad esser un po viziata :)
      Poi come ho detto sopra..... facile che tra poco mi stufo e riapro tutto....boh :)

      Elimina
  4. ogni tanto bisogna prendere le ferie anche dall'eletronica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con due t, cazzarola !!!!

      si può dire cazzarola su questo blog?

      Elimina
    2. E ti sei messo pure a correggere? ahahahah non leggo mai quello che è scritto, leggo a senso quindi non noto gli "orrori" e sono infatti il primo a farli.
      Cazzarola è quasi troppo fine..... non son sicuro se lo comprendo per il suo valore ;)
      Si... ogni tanto tocca prendere le ferie anche dal virtuale (specialmente quando non è tale).

      Elimina
  5. Al mattino sei fin troppo cosciente tu, per i miei gusti. Io assomiglio più a una larva umana che rotola dal letto al bagno e dal bagno al tavolo. Oggi nemmeno una briciola di caffè: latte finito (caffe'+latte = caffelatte).
    Eppure a volte anche io penso che ci sono troppo, in questo volatile mondo internettiano e mi chiedo se non sia il caso di eliminare un po' di cose.
    Per pigrizia rimango lì...o forse è perchè non ho voglia di andarmene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al mattino il mio inconscio orami mi permete di fare molte cose..... praticamente arrivo in ufficio e raramente mi rendo conto di come ci sono arrivato. Automatismi.
      Non mi dispiace il virtuale anzi... continuo ad esserne un sostenitore.

      P.S.
      Veramente caffè+latte = caffellate? :p

      Elimina
    2. ps: visto come ti stupisco? :P

      Elimina
    3. Ma.... io son uno che si stupisce facilmente... non faccio testo :p

      Elimina
  6. I disegnini li facevo anche io XD
    Quanto alle deviazioni dal tragitto, ogni tanto ci vogliono!!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella loro semplicità erano affascinanti :)
      Si.... poi bene o male si sempre in tempo a tornar indietro :)

      Elimina
  7. Io, come Diamanta, stacco sempre durante le feste ma semplicemente perchè sono a casa e non in ufficio e l'idea di dover accendere il computer ANCHE a casa mi dà noia ... se non è per guardare serie tv. Sto diventando pigra e annoiata delle solite cose. FB mi ha rotto più di tutto.
    L'unica cosa forte è il blog, ma credo che sia perchè fondamentalmente sono molto legata sia a ciò che mi ha permesso e aiutato a fare e sia per tutte le persone che ti permette di conoscere anche solo via web.
    Insomma la rete ormai fa parte del quotidiano, ma l'importante è il come la si usa secondo me. :-)
    Un abbraccio
    MyP

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La rete, internet, il web o come lo si vuol chiamare fa sicuramente parte del quotidiano. Starne completamente fuori, vorrebbe dire star fuori dal mondo... ma sia, che lo si voglia o no.... in questo mondo viviamo :p
      Sotto l'aspetto delle conoscenze... credo che il blog sia effettivamente la cosa che più si avvicina alle vecchie chat (preisotira).
      Ciao MyP :p

      Elimina
  8. Ho come una fastidiosa sensazione di "incompiuto" quando non loggo su Fb, Blogger, Instagramm, Gmail, WhatsApp. Non stacco mai o quasi. Non dico sia un lavoro ma è comunque una bella schiavitù.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda... come ho anche scritto nel post... credo che i vari log siano si e no la seconda cosa che faccio, dopo essermi alzato.... tra il caffè e la sigaretta, per intenderci :)
      Però ogni tanto.... tocca ripulì un po sporcizia :)

      Elimina
  9. Risposte
    1. e vabbè..... quì sto a "parlà" con regina delle sparizioni ;)

      Elimina
    2. Non per niente sono nebbia :P

      Elimina
  10. io ho solo blog e facebook, no anche linkedin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francè.... io ho solo tutto :p
      Sempre stata una mia passione testare nuovi mezzi di comunicazione, da quando il web non esisteva e si "giocava" con i server BBS ...passando per i vari IRC, ICQ ecc ecc fino ad oggi. Credo di aver messo almeno un piede un po ovunque, poi lascio che mi rompo ;)

      Elimina
  11. Ho ridotto tutto all'osso. Mi parevano tante energie sottratte ad altro.
    Che ne so, fasi della vita.
    Mi dicono persino che esprimo poco, che sono silenziosa, io che mettevo fuori tutto.
    Ma capisco, eccome se capisco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto... fasi. Ogni cosa ha i sui tempi, inizi e fini ;)
      Metter tutto fuori.... boh l'ho sempre trovato poco "producente", ma è cratteriale credo.

      Elimina
  12. io sono schiava della mail. Mi sono resa conto che averne una sola per tutto - pubblicità, amici, notifiche, lavoro - è davvero troppo, perché è tutto h24 e non va bene. Devo dividere i binari e regolamentarli al più presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una email?..... una sola? Folle !!!
      Son stato costretto a scrivermele a mo di appunto, perchè inziavo a perdere il conto di quante ne avevo.

      Elimina
  13. Non potrei mai incappare in un risveglio così tecnologico, non avendo facebook e annessi... però il terrazzo gelido mi piace. E' uno schiaffo in faccia che ti fa sentire vivo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caffè/schiaffo in faccia del terrazzo/digaretta sono l'unica cosa che mi permete, non tanto di svegliarmi, quanto di riuscir a capire cosa devo fare :)
      La parte tecnologica ha solo sostituito quello che una volta era il giornale/rivista "letto" davanti al caffè ;)

      Elimina
  14. aaaahhh! ma allora qui s'è visto Capitan Harlock, eh?! Anch'io nonostante l'odiatissimo 3D, insomma ci sono andata con una delegazione di anarchici e comunisti, alcuni di loro non lo conoscevano perchè troppo giovani, son rimasta semi-delusa perchè il cartone degli anni'70 era tutta un'altra cosa, Harlock rideva ogni tanto ed era molto più punk.. va be', non c'entra nulla col tuo post, scuuuuusaaaa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capitan Harlock?....... Non giochiamo con i sentimenti ;)
      Certo che l'ho visto e per ora non in 3D (odio il 3D lo trovo inutile per la maggior parte dei film).
      Non sono capace a recensire film e libri e quindi non he parlato..... ma.... ma.... stupendo.
      Diverso da quello vecchio è vero, ma sempre con il suo fascio forse si... meno punk e più dark .... ma io son un amante del dark :)
      no....no.... Serana mi è piaciuto ed anche tanto (voglio quella cazzo di Arcadia.... doccia compresa) :p

      Elimina
    2. ah, va be' la doccia è piaciuta anche a me e a quanto di amare il dark sono con te ma, per me il dark è anche molta ironia, in questo film manca.

      Elimina
    3. Manca l'ironia verissimo, manca anche lo spirito caciarone tipico dei pirati..... E' molto giapponese come film .....come "pensiero", con tutti i pro ed i contro ;)

      Elimina
  15. E' vero la rete è diventata un lavoro... disintopssicarsi da Fb è difficile... con twitter e altri social riesco meglio ma con Fb mi vien difficiel.. chidere però non ce la faccio... è un pò un mio diario pure quello... mi scoccia lasciarlo andare....ma è vero..
    pure io come te la mattina la prima cosa che faccio dopo aver bevuto un sorso di caffè è controlaler tutto...
    Fb, Twit , Inst, posta elettronica ( ho 4 indirizzi mail + quello di lavoro) , blog mio, blog amici ....
    Un lavoro.... ma finchè è un lavoro che mi piace e non mi rende troppo schiava a me va bene... l'importante è che ci sia tempo per la socializzazione vera e non solo per quella virtuale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire il vero..... mi basta una mano per contare le pesone che con il passare degli anni son rimaste solo virtuali (ehmmmm attenzione, non è che mi metto a conoscere tutti, ma le persone cui ho più affinità... alla fine le conosco) :)
      Son sicuro una cosa.... se fosse un lavoro.... lo odierei :p

      Elimina
  16. Bel ritmo. Lo stesso del sangue dipendente.
    un saluto e un click,
    Annuska

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tendo alle dipendenze per questo spesso me ne privo a monte.
      un saluto a te Annuska.

      Elimina
  17. Argh uscire al freddo, aiuto,paura e panico. Il fattore svegliarmi presto e doccia mi uccide. Non so perché mi pesa.
    Il bello è che sono talmente sveglia se so che mi devo svegliare presto, se non comincio a dire cazzattttttelllole a tutto spiano rischio di appisolarmi, quindi devo correre al riparo, tra battute e musica. Sennò mi addormento sul treno ._.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah. .... il fattore cazzatttttellole mattiniero, per non riappisolarsi lo capisco benissimo.... però a me scatta dopo 2/3 ore da quando mi alzo. .. prima riesco ad emettere solo pochi grugniti :p

      Elimina