mercoledì 12 marzo 2014

Tu quoque, "BRUTO", fili mi!

Domenica apatica di riposo.
Tranquillamente e leggiadramente, stravaccato sul divano tra il dormo poco o mi uccido con un due o tre ore pomeridiane.
Tutto sembrava fatto, gli occhi stavano per cedere.... e....
Saltellando arriva la Nana e ancora saltellando si lancia sopra a me.
"Mi annoio !!!"
Io: "Dai, fammi riposare un po"
Nana: "Giochiamo al gioco dell'oca?"
Io: "Dopo..."
Nana: "Daiiii, solo poche partitine"
Guardo fuori dalla finestra, c'è il sole. Guardo l'ora sul cellulare, sono da poco passate le 15.
E mentre maledico il super potere (ereditario, direbbe mia madre) della Nana, che consiste nell'ascoltare solo ciò che si vuole, formulo la seguente frase:
"Dai è bel tempo, andiamo un po a giocare in piazza"
Nana: "Siiiiiiiiiiiiiiiii...... Poi giochiamo al gioco dell'Oca"
Io: "Deciditi, o usciamo o giochiamo al gioco dell'oca, cosa preferisci?"
Nana: ... le rotelle girano veloci... "INTANTO andiamo a giocare in piazza"
Ci mettiamo due cose addosso, vuol prendere il monopattino, io prendo una scatola di gessetti colorati.
Si esce.
Si fa i suoi giretti con il monopattino, non curante dei miei "Frena qualche volta, quando ci sono le discese", non c'è nulla da fare, credo (perchè lo sono bene come funziona) che al suo orecchio giunga un paterno "bla...bla...bla...bla..".
Poi decide di giocare a campana, prende i suoi gessetti, ne disegna una enorme in terra ed inizia a giocare.
Stranamente mi scampo dal dover giocare (questa volta).
Naturalmente dopo un di campana, con regole tutte sue (inutile anche quì, spiegargli quali sono le regole del gioco.. che conosce benissimo, ma delle quali se ne infischia), si stufa.
Prende i gessetti ed inizia a colorare e scrivere su una ringhiera.
Nana: "Papà... mi comperi una granita?"
Io: "No"
Nana: "Daiiii, fa caldo, ho sete... me la comperi?"
Io: "No, li c'è la fontanella, vai a bere se hai sete. Non è possibile che ogni volta che esci vuoi qualcosa da mangiare.... e dopo non ceni"
Nana: "Me la comperi?"
Non so perchè mi sorge il dubbio di aver parlato al vento.... magari al vento, al nulla.
Io: "Ho detto, No"
Mette il broncio... prende un gessetto e si dirige, stizzita verso la ringhiera.
E' intenda a scrivere, concentrata ma decisa e stizzita.
Mi alzo e pian piano mettendomi alle sue spalle, leggo cosa sta scrivendo...
E.... tra me e me sorrido....rido....
Torno alla mia panchina.
Lei, sempre intenta a scrivere e disegnare i suoi fulmini...
Poi cambia posto.
Ma non smette di scrivere e disegnare.
Ora però a guardarla sembra più rilasassata.
Le chiedo: "Cosa stai scrivendo?"
Nana: "Niente"
Anche se in miniatura è pur sempre una donna, quindi il suoi niente lo si può tranquillamente tradurre con "Di tutto di più".
Nuovamente mi alzo, ma questa volta non faccio nulla per "nascondermi".
E' intenta colorare questa volta....
Si gira a guardarmi:
"Che c'è?"
Io ridendo: "Niente, niente, continua pure".
E tra me e me continuavo a ridacchiare, un po divertito, un compiaciuto.
Dopo un paio di ore son riuscito a convincerla a tornare a casa.
Naturalmente........, non ho comperato la granita..........
Naturalmente ......., tonrnato a casa ho giocato al maledetto gioco dell'oca, 5 partite.... cioè fin quando non ha vinto Lei.


 


39 commenti:

  1. sta venendo su bene, nonostante il Bruto papà :)
    ha pazienza la donna in miniatura, ne ha molta.

    quando le comperi le bombolette spray di vernice? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha la pazienza?.... beh si giusto...se prendi te stessa come paragone :p
      Cavolo, ti assicuro che me lo chiedesse, gli compererei più facilmente uno spray che non la granita ;)

      Elimina
    2. ..ti assicuro che me lo chiedesse, le!!! compererei più facilmente uno spray che..
      .............. -_-

      Elimina
    3. non è uguale? ..... è la prima volta che mi fai questa osservazione..... ma tu guarda... :p

      Elimina
  2. Concordo con la donzella qui sopra: sta proprio crescendo bene, la Nana. Penso che dovrei venire a prendere qualche lezioncina da lei, mi sa.

    Comunque tu, Bruto, potevi comprarle sta granita...suvvia...si moriva di caldo! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio.... mi immagino che strani dialoghi potrebbero venir fuori 0_o
      ... un corno è solo golosa di dolci e di tutto ciò che può esser dolce ;)

      Elimina
  3. Che donna, che donna!!!! E quel "niente", piazzato così con noncuranza... Un mito. :)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... eh... è da quando ha due anni che dico che non è una bambina (ma vale per tutte le piccole donne), ma una donna in miniatura...
      Con tutti i pro ed io contro :)

      Elimina
  4. Privare di una granita bella fresca una pooooooovera (ma fuuuuuuuurba) bambina è da bruti, appunto.
    PS: hai capito o no che per principio saremo tutti contro di te??? :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda.... di fondo io anche sto sempre dalla sua parte, ma dicono, che ogni tanto mi tocca vestir anche la parte del papà "serio" .... ma faccio fatica :p

      Elimina
  5. Che amore di papà, granita a parte!!!!+++++

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dico una cosa sotto voce..... non lo dire a nessuno......
      Detto no ed impuntato, solo perchè a me la granita non mi fa impazzire e non faceva tutto questo caldo ;)

      Elimina
  6. E' una grafitara in miniatura

    Verra' arrestata per avere imbrattato la fermata Anagnina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se va in giro a far graffti..... ma guarda, facile che ci sto io farle da palo ;)

      P.S.
      Anagnina c'è rimasto poco spazio da imbrattare :)

      Elimina
  7. E meno male che non ha scritto sul cofano dell'auto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda..... solo perchè era "recintata" lei.... altrimenti lo avrebbe anche fatto.... con leggerezza ;)

      Elimina
  8. Tenerrima! E troppo avanti...:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... si, infatti mi tocca sempre correre per stargli dietro ;)

      Elimina
  9. una splendida domenica insomma :-)
    :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhm.... si dai, potrei anche non lamentarmi.... se non fosse stato per la serata :p

      Elimina
  10. Piccole donne crescono... e tu sei destinato a soccombere... sappilo

    (e intanto ghigno nel leggere)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... lo so, lo so.... ma con lei soccombo con "tranquillità" ;)
      (ghigna....ghigna.... :p )

      Elimina
  11. PS: nel frattempo metti via i soldini per il 22 devi pagar 800 granite a me, a En e Wonder :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ancora..... ve l'ho detto che non ci sono... :p

      Elimina
    2. ancora... te l'ho detto che ti mando i miei amici.... o vieni intero o a piccoli pezzi poco ingombranti... vedi tu :P

      Elimina
    3. ...... uhm.... valuto :p

      Elimina
  12. mentre il bruto papà tenta di mettere in pratica i dettami del libro "i no che aiutano a crescere",
    piccole donne crescono ..
    a modo loro, of course!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E crescono che si.... per ora le sto al passo, ma non son per quanto :p

      Elimina
  13. Risposte
    1. Non amo particolarmente l'inglese.... ma...dai... faccio un'eccezione :p
      Dici uaooo ? :p

      Elimina
  14. > solo poche partitine

    Ahahah

    Ella è già una piccola donna e tu sei un po' il suo primo moroso.
    Uffa, 'sti morosi che dicno di no, quanto rompono!!

    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e vabbè... mica gli posso dir sempre si, nonlo dico alle "morose" adulte, figuraimoci a quelle nane ;)

      Elimina
  15. ...io, da donna, provo un sottile piacere, nel sentire queste piccole grandi occasioni di riscatto da parte delle giovani vaginomunite...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che il genere femmile (o vaginamunite) hanno ancora bisogno di riscatto? ;)

      Elimina