lunedì 23 giugno 2014

E pure sta settimana è andata....

Domenica strana.
Svegliato tardi con rimasugli di rodimento.
Messaggio inaspettato di mia madre.
Chiacchierata di un paio d'ore in piazza con mia madre.
Ho rivisto mia madre piangere dopo molti anni e le ultime volte era sempre perchè avevo fatto qualcosa (più che altro avevo Rifatto qulcosa che non andava fatto) di sbagliato. Questa volta ha pianto perchè lei non ha fatto qualcosa per me.... 
Bah giudizio suo, dal mio punto di vista non mi è mai mancato nulla che lei potesse darmi.
Resta il fatto che come al solito io ho parlato di una cosa e lei ha capito tutt'altro.
Ma vabbè, avanti così.
Il resto della giornata passata a cercar di riposizionare nuovamente i pezzi sulla schacchiera.
Non son fatto per pensare, mi stanco.
Alle 22,30 ricordo di aver guardato per l'ultima volta l'ora sul cel.... poi.... coma :p


blacken the sun!
what have i done?
i feel so bad i feel so numb yeah!
blacken the sun!
what have i done?
i feel so good i feel so numb yeah!
where do i run!
what have i done?
i feel so bad i feel so numb yeah!
where do i run!
what have i done?
i feel so good i feel so numb yeah!


27 commenti:

  1. Beh, insomma... emozioni forti!!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emozioni.... Emozioni.... Ahahahah ;)

      Elimina
  2. Figli della stessa mater a quanto pare! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che è generalizzata la cosa.
      Un problema di comunicazione. Non fluisce giusta.
      Con tutto il bene che ci si può volere.

      Elimina
    2. Il problema di alcune persone (ci metto anche mia madre..... e perchè no pure io) è che sentono solo ciò che vogliono sentire. Di un intero discorso ne fanno propria una frase, si aggrappano a quella e li fermano.

      Elimina
  3. insomma, da essere contenti di andare a lavorare oggi che è lunedi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente oggi me sono rilassato in ufficio :)

      Elimina
  4. mado quando mi prende la coma a me è un delirio... non ce n'è per nessuno.
    le lacrime d'una madre? uhm boh non so, dico nulla in merito.
    il destino è tuo, quello che vivrai tra un giorno o due, o un mese o mai.. è frutto di te stesso.
    mi hai insegnato te: "agisci in base a te stessa e non in base ai passi altrui".
    o era pour parler?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lo sapevo che lo scrivevi.... 'La coma' :p Te sei peggio di me ;)
      Per il resto concordo sul "destino".
      Io, non insegno nulla come è anche vero che raramente parlo per dar fiato alla bocca ;)
      Una cosa è certa... Non doveva e non è servita a nulla sta chiacchierata.... Almeno a me ;)

      Elimina
    2. Se al posto di come tu mi insegni, scrivevo ...come tu solitamente mi dici...che cambiava ?

      Elimina
    3. Ahahaha ...... Si, ma son io che sono particolarmente suscettibile ;)

      Elimina
    4. Sei delicato come le tette della regina

      Elimina
  5. Boh, io mi sono fatto uno scazzo sul lavoro, con mio padre, un paio di giorni fa che temevo ci scannassimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello è.... Che io non ho litigato... Ho solo raccolto un suo sfogo per problemi "suoi" :)

      Elimina
  6. vedere la SuperMamma piangere ha sempre avuto un effetto distruttivo per me...
    ma litighiamo talmente tanto che lei non piange per i nostri battibecco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non litigo mai con i miei (al massimo sono loro che in passato si incazzavano con me) ;)
      Per quanto vedere un genitore paingere....
      Bah quando ero piccolo, non mi interessava motlo (nella mia testa c'era sempre e dico veramente sempre.... il pensiero.... " e meno male he sai solo questa")... ora che in realtà era più un suo rimorso nei miei confronti, mi è solo dispiaciuto,a cnhe perchè a mio avviso non è mancata in nulla :)

      Elimina
  7. Io sono sempre stata "la spugna" della famiglia. Ho assorbito ogni singolo avvenimento di ogni singolo, suo, componente. Fortuna che siamo sempre stati in pochi. O sfortuna?! Vattelappesca...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi toccherà che "molliamo il sacco" anche noi allora, no?! :) Buone ferie

      Elimina
    2. Dici? Non credo, magari lo scagliamo contro la persona "sbaliata" al momento giusto. Così... tanto per scaricare :p

      Elimina
  8. Quando ho detto a mia madre di essere gay lei ha pianto, ma non perchè fossi gay, ma per il fatto che lei in quanto madre non fosse riuscita a capirlo da sola.
    A volte le mamme non si rendono conto che i loro figli, ad una certa età, sono adulti a loro volta e non tutto è di loro responsabilità. Noi siamo sempre bambini. In vacanza voleva obbligarmi a mangiare l'ananas che lei aveva avanzato. Ho dovuto dirle: "Ma me ne sarò andata di casa anche per poter dire di no, giusto????" :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci riprovo....
      Ti ho rispoto la scorsa settimana, ma sto rincoglionito di blospot mi ha cancellato il commento. :p
      Credo che a qualsiasi età per le i genitori si resta sempre figli e quindi "piccoli", ma la cosa che più li far star "male" (come hai giustamente fatto notare) è il fatto di non accorgersi loro di un qualcosa che ci accade.

      Elimina
  9. Ogni volta che cerco di commentarti il tuo blog mi respinge. Vorrá dire qualcosa?
    Vuoi dirlo tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo direi sicuramente, se sapessi il perché. Non ho nessuna limitazione per i commenti :(

      Elimina