martedì 28 aprile 2015

Stralci di..... #6

Iniziamo così:


La mia testa è nei morsi di gogna, 

I sensi di colpa nei sorsi di cognac, 

La paranoia, che nelle sere mi ingoia, 

Come un bicchiere di Nero di Troia, dipingo pitture nere di Goya. 

Come se non meritassi ciò che ho. 
Come se contassi ma per quante ciocche ho. 
Assuefatto al fastidio, prendo merda addosso e mica la schivo, chiamami Steve, Oh! 
Vivo in un sogno surreale come Dalì. 
Qualcuno mi chiede "Michele, dimmi, com'è da lì?" 
Da qui? Come non si era mai visto prima 
Uno sballo! Senza dietilammide nè mescalina! 
Ti do una dritta: appendimi al muro come un Magritte! 
Mettici su la mia faccia e sotto la scritta "Ceci n'est pas une pipe!" 
O mettici quello che vuoi, tanto non cambia! 
Ascolto una voce che parla con calma! 


Fai, 

Fai da, 

Fai da te, 

Fai da tela, 
E lascia che la gente ti dipinga, come può! 
Come deve! 
Come crede! 

La gente! 

Tutti ce l'abbiamo con la gente... 

Come se non ne fossimo parte, ci si estromette sempre! Sempre! 

Vorremmo la perfezione ma non può essere! 
Essere: ci viene male come le fototessere! 
Dubbi! 
Chissà se è bastardo! 
Chissà se è castrato! 
Chissà se è bastato! 
Nasconde la follia... chissà se la stano! 
Mantegna insegna a fare delle frecciate un'icona, San Sebastiano! 
Sospetto vago 
Vago spettro di Christmas Carol, 
Ma da Escher non si esce! 
E mi ritrovo qui daccapo, intrappolato nella mia visione della vita, caro! 
Io con le mie sopracciglia da Frida Khalo, 
Calo, 
La mia testa nei morsi di gogna, 
I sensi di colpa nei sorsi di cognac, 
La paranoia, che nelle sere mi ingoia, 
Come un bicchiere di Nero di Troia, 
Vede l'angoscia come ad Utoya! 


Fai, 

Fai da, 

Fai da te, 

Fai da tela, 
E la scia che la gente ti dipinga, come può! 
Come deve! 
Come crede! 
Siamo come tele! 
Siamo come tele! 
Siamo come tele! 
Siamo come tele! 
Siamo come tele! 




Fine della pausa musicale.

Avrei un circa duemila cose da scrivere, quindi come al solito facile che scriverò si e no due cazzate :p

Questa mattina mi son messo ad ascoltare trace audio che ho nel cellulare, musica, suonerie, e file audio che mi son stati spediti (in realtà me ne son rimasti solo due).
4 secondi risalenti ormai a tre anni fa e boh un semplice "Buongiorno, ma quanto sei scemo" che m'ha lasciato un strano sorriso stampato in faccia, mi ha fatto vedere un 'film' lungo tre anni, non sempre degli stessi toni del messaggio audio ma di cui per fortuna ancora non vedo i titoli di coda.

Strani messaggi:
"[27/4 07:46] XXXXXXX : Purtroppo non lo so
Potevano essere congiunture una volta ormai neanche quelle 
Ascolti persone e nel tuo diritto farlo
Chiedersi come sta XXXXXXX o mandarle un sms 
O farsi vivo dopo un invito a cena 
Io non esisto nella tua vita e sto constatando solo quello
[27/4 07:47] XXXXXXX : Io il mio l'ho fatto sempre da amika ci sono sempre stata o sempre avuto il desiderio di vederci incontrarci e passare del tempo insieme 
Tu non ti sei degnato di mandare un sms a febbraio con tt quello che mi è successo
L'ultima volta che abbiamo parlato è stata a gennaio una sera a casa mia
Penso che tu non mi abbia mai risposto al cell non sapendo neanche cosa stesse succedendo 
forse a te passano i mesi senza accorgerti chi c'è o chi non c'è
Non è uno sbrocco è un evidenziare ciò che è successo negli ultimi 3 mesi
Forse a te non farà differenza a me invece si visto che professo amicizia però penso che ormai si è arrivati al capolinea come ho scritto sul gruppo 
Tanto altri sanno che non era riferita a loro visto che li vedo frequento li cerco anche solo x un ciao e vengo cercata anche solo x un buongiorno
Daje Boh è x dire che sono trasparente ai tuoi interessi
Forse non vuol dire che non mi vorrai bene 
Pero a volte è anche il pensiero quello che conta 
1 pensiero 1 attimo"

Ma queste son cose che mi lasciano sempre un po interdetto, per tantissimi motivi che non son sicuro di riuscir a spiegare in poche parole... ci provo.
Ho uno strano concetto di amicizia, non son capace di esser costante nelle cose (sms, messaggi, telefonate ecc ecc), tranne con una sola persona (ma non fa testo), non chiamo mai per uscire, cerco di esser sempre presente quando si richiede espressamente la mia presenza, ascolto tutti con pazienza e se richiesto do anche il mio parere, non racconto mai i cazzi miei agli altri (tranne le cazzate). Quindi che dire, si posso far a meno tranquillamente di molte "amicizie", ma in fondo son tutte persone con cui son stato molto chiaro fin da subito.... oggi ti servo ci sono, domani probabilmente mi stanco e non ci sono più, ma il tutto con tranquillità, facile che tra qualche mese, anno torna tutto come prima.... come anche no.

Basta me so rotto (de scrive...per oggi).

30 commenti:

  1. Ho avuto un momento di perplessiva iniziando a leggere... per un attimo ho pensato che TU avevi scritto una poesia... :P

    Per il resto bò (e non boh :P ), non so che dirti, la verità e che in fondo io non ho più idee di come deve esser un'amicizia, so che personalmente alle persone ho smesso di chiedere. Se vogliono danno, se non vogliono non danno. Tanto in ogni caso il boccino lo tengo io.

    Ma forse ci si arriva a pensar così con il tempo... bò o boh ;) non so , ma come dire, nasta me so rotta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dubitare mai... io non so scrivere un italiano decente, figuriamoci se scrivo poesie, rime ecc ecc ;)
      Il concetto è proprio quello, ognuno da quel che vuole quando vuole.... è inutile chiedere ed insistere. Faccio così e vorrei che le persone facessero così con me (eccezione a parte).
      ...... me stai da del vecchio? :p

      Elimina
    2. Io figurati, non oserei mai dirtelo. Ma del resto se ti poni la domanda è perchè conosci la risposta.. ghghhgh

      Elimina
    3. Brutta 'sta cosa del boccino da tenere noi... difesa a oltranza. E non cavi una cannuccia dal naso... ;)

      Elimina
    4. Non è una brutta cosa, avere il boccino in mano vuol dire avere la responsabilità della propria vita e delle proprie azioni, nel bene e nel male, non demandando a nessuno ne oneri nè onori di quello che ci accade.

      Può non piacere, ammetto, anche io ho fatto fatica ad accettare che quello che mi accade alla è solo è merito o colpa mia, per quello che ho permesso o non ho permesso.

      Elimina
  2. Non lo so. Mi hanno sempre detto che le amicizie vanno coltivate ma a volte, anche facendolo, non si va comunque in nessuna direzione per cui sono arrivata alla conclusione che l'unica è agire come viene tanto poi non controlliamo quasi mai niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto :)
      Credo che a qualsiasi livello di rapporto a due, ci siano alcuni fondamentali...del tipo... tanto prima o poi finisce
      non crearti aspettative
      prendi e ricevi quel che puoi dare e ricevere (tradotto, non chiedere e spera che non ti chiedano)

      Elimina
    2. "Tanto prima o poi finisce"
      Sa più di difesa. Forse vizia i rapporti, di qualsiasi natura.
      :)
      P.s. Lo dico con cognizione di causa

      Elimina
    3. Certo che è "di difesa" :)
      Se vizia o no.... non lo so (probabile), ma è comodo :)

      Elimina
  3. Ah..ecco...Sì infatti..m'era parso tu fossi così.
    Io all'amicizia non credo più.
    Neppure all'amore.
    Però la persona che amo è anche la sola persona Amica che ho.
    Per il resto..sará che c'ho un'etá e sò disillusa..io non mi faccio più sentire e cerco solo se mi va.
    No,a te ti chiamo se mi va di cazzeggiare.
    O se mi serve 'na canzone per drogarmi di prima mattina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo nell'amicizia.... a modo mio
      credo nell'amore.... a tempo determinato
      Per il resto, brava il concetto è quello, chiama quando ti serve o ti và... perchè tanto io così faccio :)

      Elimina
  4. "non chiamo mai per uscire"

    minchia, uguale a me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partendo dal presupposto che sto una favola anche da solo.... che se proprio mi serve di uscire o parlare so dove andare a colpo sicuro.. che non prendo molto bene i NO....
      Capisci da te che è molto più ragionevole non chiedere (questo non vuol dire che me la tiro.... perchè poi esco senza far storie o problemi). Vero anche che una volta che mi si dice si ok ci vediamo il giorno tot, se la cosa mi interessa, puoi star certo che chiamo e richiamo per avere conferma ;)

      Elimina
  5. per me si chiama " egocentrismo" con l' aggravante di aridità...deserto interiore, vuoto cosmico.
    scusa se chiamo le cose con il loro nome e non faccio commenti infiocchettati, oppure mi potresti dire " sti cazzi" e ci sta'...ma il blog è pubblico ed io commento.
    " Ti puoi ancora salvare, coltiva il sociale, che poi arriva un tale, che ti farà male, e neanche un cane ti saluterà" questa non la conosci è una strofetta di una canzone della mia band...
    il concetto è che poi, quando passano gli anni raccoglierai ciò che hai coltivato, se è niente, niente troverai, perché le favole hanno sempre un finale, e non è detto che sia " e vissero tutti felici e contenti" mi dirai " aho' ma stai a tirà?" no, è un consiglio.:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto in macchina e non riesco a scrivere molto, quindi mi riprometto di tornare a commentare a dovere.
      Intanto ti dico.... Fino al primo punto.... La tua analisi non fa una piega, tant'è che già mi sono state dette più volte queste cose.... Ed io non le ho mai contestate ;)

      Elimina
    2. E di che ti scusi, non ho mai messo in moderazione i commenti ne reso privato il blog, proprio perchè ognuno è libero di commentare come vuole. Per quanto mi riguarda potresti scrivere anche una serie di insulti rivolti a me.... non li toglierei e probabilmente ti risponderei anche (non insultandoti) :p
      Bella la strofa della canzone.... e ti rispondo così... Chi ti dice che non sia già successo e che questo non sia il risultato del passato? Oppure... Non è mai successo nula proprio perchè se tieni le persone a distanza di sicurezza non potranno mai farti del male .....
      "Le favole hanno sempre un finale"... ampliando.... tutto ha una fine ;)
      Non ho mai detto di esser giusto, non ho mai preteso di aver ragione in nulla, ma è una cosa è certa... differente da persona a persona e da situazione a situazione, son sempre stato chiaro su ciò che posso/voglio dare e non chiedo e non voglia nulla in cambio :)

      Elimina
    3. Io non credo che sia definibile per forza con egocentrismo. C'entra semplicemente cosa ci va o non ci va di fare, non tutti sono fatti per avere rapporti umani continuativi ed una persona non si definisce amica in base a quanto la senti nell'arco di una giornata/settimana/mese/anno. Ci sono incredibili amicizie che esistono anche se due persone si sentono una volta all'anno, per assurdo.
      Quindi secondo me non si tratta di egoismo, egocentrismo o quant'altro, si tratta di come è fatta una persona. Se non ci sei non vuol dire che non ci tieni... Secondo me eh, magari sbaglio.

      Elimina
    4. invece devi scusarmi...spesse volte sentenzio, con molta presunzione, visto che non ti conosco...
      però il mio non era un "giudizio"...

      Elimina
    5. @Diario di una Camionista - Guarda, non mi faccio tante domande sul come posso essere e non essere.... Però per quanto riguarda le amicizie è vero non sempre e tutte son da tutti giorni. Anche perchè sinceramente si arriva ad un punto che non sapresti più cosa dire.
      Ho amici/amiche che per vari motivo non posso sentire spesso e vedere ancora meno ma comunque son persone che considero Amici.

      @S. un po egocentrico lo sono.... quindi non son capace di sentirmi giudicato ;) E ripeto non ti scuso perchè non vedo nulla per cui dovrei scusarti :p

      Elimina
    6. ti ringrazio della tua magnanimità e non sono ironica.
      Quando si travalica il limite con presunzione è un dovere chiedere scusa.
      ciao!

      Elimina
    7. Mi sento vicino a S. come pseudogiudizio.. ho idea che sia stato maltrattato per bene per mantenere queste distanze di sicurezza.. ma ci sta.. per il resto, come dicevo prima, è carattere. Ci si dona, o meno. ;)

      Elimina
    8. Maltrattato non ricordo, non mi pare :)
      Indole..... probabilmente ci son nato sulla difesa (malfidatato) e non mi ci trovo male ;)

      Elimina
  6. E mai li vedrai i titoli di coda.

    Te lo firmo col sangue se vuoi (e apprezzalo, perché io svengo alla sola visione)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .....schhhh non si dice mai (ahahah quì però ce vojo crede) ;)
      Uhm.... effettivamente mi manca di vederti svenire :p

      Elimina
    2. forse la vecchiaia ti offusca i ricordi e ti fa cambiare i protagonisti..
      oppure son io, troppo ferma sul ricordo di colui che, a quattro zampe, gattonava verso il bagno, più di là che di qua
      ;-)

      Elimina
    3. Appunto...... io.... mica te.... te sveni dal sonno... questo si :p

      Elimina
  7. alla quarta riga pensavo fossi un genio,
    poi uno che imita caparezza
    poi ci son rimasto male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahahahaahha tutto ciò che può esser geniale, stai sicuro che non è farina del mio sacco ;)

      Elimina