venerdì 27 febbraio 2015

Stralci di..... #5

N: "Dai..dai... sbrigati"
Io: "n'attimo, fammi finire..... ok, ma allarga ste gambe !!!"
N: ".......dai.. Dacci dentro !!! "

Tutto chiaro? No?
Dialogo abbastanza esplicito (non è che finisco tra i blog candidati ad esser chiusi da blogger per contenuti troppo espliciti?).
Nella stessa giornata... poche ore dopo....

N: "Io sono brava a pompare"

.... ancora ora a ripensare a queste due scene mi vengono i brividi.... ed ho anche ben stampato in mente il viso di chi ha fatto queste affermazioni....
Mentre la seconda affermazione mi ha ha lasciato prima due secondi attonito, poi son scoppiato a ridere (per alcuni può sembrare un doppio senso un po forzato, ma da queste parti è una affermazione chiarissima)... nel primo dialogo ho rischiato di rovinarmi qualsiasi rapporto di tipo sessuale con genere femminile....
Questo perchè lo scambio "hot" avvenuto sotto la doccia, era tra me e una maledetta nana di 8 anni che all'anagrafe è mia figlia .....
Già è spudoratamente masochista al punto da farmi desistere del tutto dal solo sfiorarla (visto che in caso di sculacciate sulle chiappe ... pure fortine, ricevo solo frasi del tipo "ancoraaaaa...dai..dai.... ancora... papino")... ora sta "seriamente" minando tutto ciò che può esser eccitante nel dialogo da "letto".


Mi piace questa foto, non ricordo esattamente perchè avevano disegnato questo volto su di un lenzuolo (una qualche protesta contro la sanità)... ma mi piace.










Sto di ripesco foto.... (mi piace guardare le foto, sia digitali che stampate)... bello far qualche saltello nel recente passato e scoprire che anche la foto di una tazzina ha un non so che ti nostalgico ed un certo fascino "nascosto".











mercoledì 4 febbraio 2015

MMM

Ho uno strano rapporto con la mia macchina.
Per me l'automobile è un semplice mezzo a motore, dotato di 4 ruote che mi permette di arrivare da un luogo ad un altro in "poco" tempo e soprattutto non esposto agli agenti atmosferici.
Questa è l'unica cosa che mi interessa, quindi, va da se che, colore, marca, modello, carrozzeria, cavalli e bla bla di questo tipo sono solo dettagli inutili, deve camminare.
Sta mattina però mi son sorpreso a pensare (capite pure voi la sorpresa.... stavo pensando) che in fondo per quanto mal ridotta e maltrattata, la mia macchina è anche un piccolo rifugio.
Volente o nolente ci passo diverse ore seduto al volante, durante le quali mi ritrovo beato e tranquillo con me stesso, con la mia musica, con i miei libri (si, mi capita di leggere in macchina), le mie sigaretta e quando ho voglia (o ne hanno voglia altre persone) al cellulare a scambiare due chiacchiere piacevoli con qualche amico/a.
Ci sono dei giorni (come farei anche ora, se potessi) che mi scazzo in ufficio, prendo un permesso e me ne vado….. dove?
Dipende, delle volte vado a trovare amici, altre non faccio un cavolo, mi avvicino a casa, mi fermo in un grande parcheggio e mi fermo lì, due messaggi, due sigarette, un po di musica, due chiacchiere e passo le ore così in relax.
Può anche capitare che arrivo sotto casa (uscito dell'ufficio), mi accorgo che stranamente son arrivato presto, magari piove pure e decido di farmi dieci minuti di dormita in macchina (si, se ho sonno dormo in qualsiasi posizione, anche seduto).
Vabbè in poche parole, riflettevo sul fatto che mi piace il mio "Micro Mondo Macchina".



Even with these chains, you can’t stop me.

P.S.
Riferito a chi dico io.... m'hai fregato il gruppo musicale, ma sti cavoli la metto ugualmente :p