giovedì 31 agosto 2017

Stralci di..... #13 (Spagna)

Mi piace perdermi, nulla di filosifico (credo di averlo già scritto in qualche post), ma pratico, perdermi in città (preferibilmente, almeno non si rischia la vita), in montagna o in campagna, credo non amerei perdermi in mezzo al mare, non ho punti di riferimento per ritrovare la strada, perchè il mio gusto è nel perdermi, non  nel rimaner disperso, nella soddisfazione di ritrovare alla fine un percorso conosciuto.

Tornato orami da due...no tre giorni in ufficio, dopo aver passato un paio di settimane in Spagna (Madri/Toledo/Barcellona). Non ci ero mai stato e devo dire che per quel poco che ho visto io, la Spagna mi piace, mi piacciono le persone e il modo di vivere (molto simile agli italiani......del centro/sud) ed anche le città. Delle tre che ho visitato Madrid è sicuramente la mia preferita, città viva, piacevolossima anche solo da guardare (perchè ha tantissime zone pedonali), bene tenuta (credo dipenda anche dal fatto che è la capitale e la sede del Re).
Completamente diversa ed altrettanto bella Toledo, simile alla 'nostra' San Marino, quindi città medievale arroccata su una collina (montagna.... per le mie gambe era montagnissima). Particolare il fatto che nella stessa città vi siano Chiese, Monasteri, Sinagoghe.
Barcellona è la tipica città sul mare, dove Gaudí si è divertito lasciar la sua impronta su divesi palazzi, parchi e naturalmente la Sagrada Família. Più disordinata e meno curata rispetto a Madrid, ma sicuramente affascinante.
Plaza de España (Madrid)
Toledo
Plaça d'Espanya (Barcellona)

Appunti di viaggio:
Sono andato da Madrid a Barcellona in macchina e...... son rimasto sbalordito da quanto sia desertico il centro della Spagna, non me lo aspettavo, in più tratti avevo l'impressione di attraversare il Grand Canyon.
E poi sti tori messi così ogni tot (questa era una zona 'verde')


Ci lamentiamo delle nostre città ma.... (escludendo Toledo, che è piccolina e molto curata), sia Madrid che Barcellona non è che siano tutto sto gran pulito e puzzano. Sarà stato l'eccessivo caldo, ma un po ovunque si sentiva il poco piacevole odore di fogna (neanche a Roma si sente) dove più dove meno, ma in pratica ovunque.
Il prosciutto spagnolo..... boh, nulla di particolare.
A Barcellona (che non è proprio piccola) trovi moltissime persone a tutte le ore, praticamente in qualsiasi punto della città, con il telo mare sotto braccio o intorno al collo, magari anche in costume (uomini) o con ombrelloni in mano e.... sono bianchi, ma bianchi che il sole non lo han mai visto, specialmente la spiaggia non è ovunque è come se andassi in costume e con telo mare a passeggio all'EUR (perc chi non è di Roma....a circa 17km dal mare). Ne ho dedotto che deve esser una moda, in realtà non vanno mai in spiaggia, ma non sei uno di Barcellona se non hai un telo mare con te.
Ci tornerò per visitare altre città ed altre zone.